Utilizzando questo sito accetti implicitamente l'utilizzo dei cookieInformati
Area Riservata

BORSE DI STUDIO PER FUTURI MEDICI rivolto agli studenti residenti nel Verbano Cusio Ossola

Borse di studio per futuri medici in memoria di Gian Paolo Bussoli

É stato pubblicato in data 8 gennaio 2021 sul sito di Fondazione Comunitaria del VCO, il Bando per il conferimento di borse di studio in memoria di Gian Paolo Bussoli , grazie alla collaborazione con Famiglia Bussoli e Admo Sez. “Tiziano Beltrami” Cusio Verbano, di cui Bussoli è stato tra i fondatori e Presidente per diversi anni. Possono beneficiare del contributo gli studenti universitari iscritti al 5° o 6° anno o laureandi di un Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia. Tra gli elementi di valutazione del richiedente, che dovrà essere residente nel Verbano Cusio Ossola, vi saranno la media degli esami sostenuti, i crediti conseguiti durante il percorso universitario e, se laureandi, dovranno presentare un abstract del progetto di tesi di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia (preferibilmente in Ematologia o in Oncologia medica ). Le domande di candidatura  e le relative informazioni dovranno pervenire esclusivamente tramite posta elettronica , all’indirizzo fondazionevco@pec.it.entro e non oltre giovedì 18 febbraio 2021. Maggiori dettagli, regolamento e moduli per la candidatura su: www.fondazionevco.org/bandi/bando-borse-di-studio-in-memoria-di-gian-paolo-bussoli

Per informazioni: info@fondazionevco.it

Anteprima immagine

“Segnaliamo questa iniziativa che per noi Operatori del Centro per l’Impiego del VCO rappresenta un momento di grande commozione, ma anche di gioia perchè ci permette di ricordare  il nostro collega “Ciompi” proprio come avrebbe voluto lui. Chi ha potuto incontrarlo e conoscerlo sa quanto sia sempre stato in prima linea nel mondo del lavoro, del volontariato e di tante altre iniziative per offrire il suo aiuto, sempre attento, concreto e rivolto a tutte le persone, ma soprattutto a quelle più fragili. Ci piace pensare che ora la sua generosità diventi ancora una volta realtà e che dei giovani studenti potranno avere un aiuto per il loro importante percorso formativo; un giorno saranno dei medici e potranno prendersi cura di tante persone, proprio come Gian Paolo ha fatto nella sua vita. Un ringraziamento ai familiari Marco e Daniela che hanno collaborato a questo importante progetto”.

 

 

 

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone